Novantaquattro anni fa, il 23 agosto 1927, Nicola Sacco e Bartolomeo Vanzetti, due emigrati italiani negli Stati Uniti e attivisti anarchici, furono "giustiziati" sulla sedia elettrica in seguito ad una condanna a morte spiccata nei loro confronti nel 1920 per l'omicidio di due uomini durante una rapina. Nel 1977, il governatore del Massachusetts Michael Dukakis, riabiliterà la memoria di Sacco e Vanzetti ammettendo gli errori commessi durante il processo.

La comunità tiberina dei Fatebenefratelli nell’ora delle tenebre. La difesa degli ebrei romani.

La storia della famiglia Piperno ospitata presso il Monastero delle Suore Bethlemite a Piazza Sabazio. «Mio padre – racconta il prof. Roberto Piperno –, anche per il suo lavoro di commerciante di tessuti, aveva avuto frequenti contatti con il Vaticano e inoltre l’amico che ci ospitava era un buon cattolico. Così fu possibile ottenere che una parte della famiglia – cioè le donne, mia madre, mia sorella di tre anni più grande di me, le due nonne ed io – fosse ospitata presso il Monastero delle Suore Bethlemite a Piazza Sabazio, non lontana dalla zona di Viale Regina Margherita, dove viveva la famiglia amica. Invece mio padre e mio nonno si trasferirono presso la Basilica di san Giovanni.».

Exit mobile version