IL DIARIO di PIER BELLINI DELLE STELLE

L'appassionato studioso di storia Gavino Puggioni ci legge alcuni passaggi del diario scritto dal Comandante del distaccamento "Puecher" della 52ª Brigata Garibaldi "Luigi Clerici", passato alla storia per la cattura di Mussolini a Musso.

di Enzo Antonio Cicchino - Documentarista, Fondatore di "Erodoto TV" 664 Visualizzazioni
2 Min Letti
Getting your Trinity Audio player ready...

Pier Luigi Bellini delle Stelle, nome di battaglia Pedro (Firenze, 14 maggio 1920 – San Donato Milanese, 25 gennaio 1984), era il Comandante del distaccamento “Puecher” della 52ª Brigata Garibaldi “Luigi Clerici” che, tra il 1944 e il 1945, operò lungo la sponda occidentale del lago di Como e lungo il confine svizzero alle pendici del monte Berlinghera nei pressi di Sorico. Il suo nome resta per sempre legato alla cattura di Benito Mussolini il 27 aprile 1945 a Musso, nei pressi di Dongo.

La 52ª Brigata Garibaldi “Luigi Clerici” era suddivisa in diversi distaccamenti tra cui, per l’appunto, il Distaccamento “Puecher” (ex gruppo Rosa) diretto dal Comandante Pier Luigi Bellini delle Stelle “Pedro” e dal commissario politico Michele Moretti alias “Pietro Gatti”.

Con Gavino Puggioni in questa videointervista parliamo del diario scritto dal Comandante Pier Luigi Bellini delle Stelle sull’attività svolta in quel periodo dal Distaccamento “Puecher”.

Gavino Puggioni, classe 1947, di origine sarda, comasco d’adozione, è un appassionato studioso di storia e ha condotto numerose ricerche interessanti nella zona di Como e di Milano conoscendo finanche alcuni partigiani. Inoltre ha lavorato per l’Istituto Storico della Resistenza di Como. Nel 1997 ha pubblicato il libro “Come le vacche sull’Alpe di Gigiai”, che raccoglieva le lettere dal fronte scritte al parroco di Montemezzo (Como). Nel suo vasto archivio si trovano interessanti collezioni legate soprattutto alla cultura popolare e alla storia contemporanea.

Per iscrivervi al Canale di ERODOTO TV cliccate qui sotto

© Enzo Antonio Cicchino, 2023

Tutti i diritti riservati. Tutti i contenuti pubblicati in questo articolo sono protetti da copyright e non possono, né in tutto né in parte, in qualsiasi forma o tramite qualsiasi mezzo, essere utilizzati, modificati, copiati, pubblicati o riprodotti senza il consenso scritto dell’Autore e la citazione della fonte.

Share This Article
di Enzo Antonio Cicchino Documentarista, Fondatore di "Erodoto TV"
Follow:
Enzo Antonio Cicchino è nato a Isernia nel 1956. Allievo di Mario Benvenuti a Pisa. Assistente alla regia di Paolo e Vittorio Taviani e di Valentino Orsini. Documentarista, autore e conduttore televisivo di numerosi programmi di Storia. Fondatore ed Editor di "Erodoto TV". Ha lavorato otto anni a “Mixer” e venti a “La Grande Storia” di Rai3. Ha raccontato in video numerosi episodi inerenti il fascismo, la Creazione dell'Impero, Tracce dell'Architettura del Ventennio, Città Nuove sulle città di fondazione. Propaganda e Giovinezza sull'educazione e la cultura del Ventennio. Ed ancora ha narrato i molti segreti di Mussolini, tra cui quelli di la Marcia su Roma, Attentati, Misteri della morte, Trafugamento della salma. Nel 1995 ha creato il sito www.larchivio.com. Ha pubblicato un romanzo La Fonte di Mazzacane, un libro di racconti Centocelle di Nani; una trilogia per il teatro Prima dello specchio, editore La Rondine. Con Mursia ha pubblicato Il Duce attraverso il Luce (2010), Caccia all'oro nazista (2011), Correva l'anno della vendetta (2013), Il Carteggio (2016). Gerarchi (2019) più altri volumi di Storia con altri editori, tra questi Invasioni - MnM (2017).

Solverwp- WordPress Theme and Plugin

Exit mobile version