IL VIAGGIO DELLA MEMORIA “PROMEMORIA_AUSCHWITZ” 2024!

Si sono chiuse le iscrizioni del "Viaggio della Memoria #promemoria_auschwitz" organizzato dall'"Associazione un ponte per Anne Frank" in collaborazione con l'"Associazione Deina", che quest'anno partirà per Cracovia dal 23 al 28 febbraio 2024.

di Federica Pannocchia - Scrittrice e Presidente dell'Associazione "Un Ponte Per Anne Frank" 211 Visualizzazioni
3 Min Letti
Getting your Trinity Audio player ready...

Quest’anno il gruppo della nostra Associazione partirà dal 23 al 28 febbraio 2024, per Cracovia, per il Viaggio della Memoria #promemoria_auschwitz a cura dell’Associazione @Deina, per noi una seconda famiglia.

Il Viaggio della Memoria – in collaborazione con Pro_Memoria Auschwitz dell’Associazione Deina -, è un progetto di educazione alla cittadinanza europea pensato per accompagnare i partecipanti alla scoperta e alla comprensione della complessità del mondo che ci circonda a partire dal passato e dalle sue narrazioni, affinché possano acquisire lo spirito critico necessario a un protagonismo come cittadini nel presente. 

Guardare alla storia della Seconda Guerra Mondiale, della Deportazione e della Shoah in chiave europea significa costruire la consapevolezza che i processi che ne sono alla base sono parte di un passato comune, così come lo sono le conseguenze sociali, politiche e culturali che quella Storia ha prodotto. La costruzione di una società civile non può che fondarsi su questi presupposti, e i viaggi della memoria contribuiscono a educare cittadini che siano in grado di afferrare il senso profondo e complesso delle sfide del presente. 
L’obiettivo generale del Viaggio della Memoria Promemoria_Auschwitz è di educare a una partecipazione che sia libera, critica e consapevole proponendo un percorso strutturato in grado di alimentare una relazione continua tra Storia, memoria e cittadinanza.

Numerosi i partecipanti che partiranno con noi e un profondo ringraziamento va a tutti i docenti, studenti, famiglie, Comuni, Aziende e Associazioni che hanno reso possibile tutto ciò.

Grazie infinite alla Daunia Academy di Foggia, al Comune di Rosignano Marittimo e al Comune di Castegnato per il prezioso supporto e contributo e per camminare al nostro fianco, sempre.

Andremo a visitare la città di Cracovia, la Fabbrica di Oskar Schindler, il quartiere ebraico, l’ex ghetto ebraico e dedicheremo una giornata intera al campo di sterminio di Auschwitz – Birkenau. Numerosi i momenti di confronto e di scambio, per riflettere insieme e costruire oggi una società di bene, dando valore a ogni nostra scelta.

Per tutti coloro che non sono riusciti a partire ricordiamo che partiremo ogni anno, e che non appena le iscrizioni saranno di nuovo aperte ve lo comunicheremo subito. Quest’anno abbiamo raggiunto il limite massimo di partecipanti e vi ringraziamo infinitamente per la preziosa sensibilità.

Condivideremo foto e video dell’esperienza, affinché sia possibile partire tutti insieme, anche per chi non ha potuto farlo o per chi ancora non se la sente.

Grazie per aver scelto, attraverso numerosi modi, di essere Testimoni della Memoria..

© Federica Pannocchia, 2023

Tutti i diritti riservati. Tutti i contenuti pubblicati in questo articolo sono di  proprietà esclusiva dell’Autore, essendo protetti da copyright ed in ogni caso non possono, né in tutto né in parte, in qualsiasi forma o tramite qualsiasi mezzo, essere utilizzati, modificati, copiati, pubblicati o riprodotti senza il consenso scritto dello stesso e la citazione della fonte.

Share This Article
di Federica Pannocchia Scrittrice e Presidente dell'Associazione "Un Ponte Per Anne Frank"
Follow:
Scrittrice e Presidente dell'Associazione "Un Ponte Per Anne Frank". Sono nata nel 1987 e sin da piccola, amavo fantasticare, creare scenette e scrivere delle storie. Con il passare del tempo ho cominciato a scrivere dei racconti, prima su quaderni, poi con la macchina per scrivere e adesso con il computer. Sono arrivata a un punto in cui non riuscirei più a smettere di scrivere. Per alcuni anni, durante le scuole superiori, smisi di scrivere, ma adesso questa è diventata la mia più grande passione. Oltre a viaggiare e a vivere. Oltre a ogni esperienza che è ricca di emozioni e di scoperte. Che cosa scrivo: Scrivo storie che vorrei leggere e che hanno dei messaggi. Scrivo storie in cui le protagoniste sono principalmente femmine, persone forti, con il coraggio di lottare per i loro ideali. Storie cui voglio dare una voce: Scrivo storie cui voglio dare una voce. Scrivo storie nascoste, dimenticate, storie che trattano argomenti che, secondo me, meritano di essere ascoltati. Il mio angolo di mondo: Quella dello scrittore è definita una professione solitaria, ed è così. Mi siedo davanti al computer e comincio a battere sulla tastiera. Sono fortunata, perché anche mia sorella scrive dei romanzi e possiamo condividere questa passione. Sono Presidente dell'Associazione "Un ponte per Anne Frank" Per contattarmi: unponteperannefrank@yahoo.it

Solverwp- WordPress Theme and Plugin

Exit mobile version